Detrazioni Montascale modello di ultima generazioneUn esempio di montascale all'avanguardia prodotto dall'azienda Kone motus.

Detrazioni Montascale: mini guida per ottenere le agevolazioni fiscali


Utenti che ritengono che questo articolo sia utile: 0Pubblicato il 18-06-2018 da la-redazione

Tabella dei contenuti

    Se sei alla ricerca di informazioni sulle detrazioni per montascale o agevolazioni per l'eliminazione di barriere architettoniche vuol dire che, probabilmente, sei costretto a valutare un simile intervento ma sei spaventato dai costi.

    La buona notizia è che, su questo fronte, fino alla fine dell'anno sono in vigore interessanti opportunità che, con buone probabilità, otterranno una proroga.

    In fase di ristrutturazione edilizia, dunque, è possibile ottenere detrazioni del 50%, fino a un tetto massimo di 96mila euro, per migliorare la vita di disabili, anziani e di chiunque abbia problemi di deambulazione.

    Non solo detrazioni per montascale: tutte le soluzioni che rientrano nel bonus

    Rientrano nella macrocategoria degli interventi detraibili, dunque, il classico montascale ovvero il più comune tra i dispositivi per aiutare chi ha problemi di deambulazione a superare l'ostacolo dei gradini, ma anche una serie di soluzioni più all'avanguardia.

    Pensiamo per esempio a un elevatore esterno, a un montacarichi, a un ascensore ad uso sia condominiale che privato, a una poltroncina elevatrice o a qualunque altro tipo di tecnologia che, in maniera diversa, risolva lo stesso problema.

    Rientrano in questa categoria – recita testualmente la Guida dell'Agenzia delle Entrate – tutti i lavori finalizzati alla realizzazione di ogni strumento che, attraverso la comunicazione, la robotica e ogni altro mezzo di tecnologia più avanzata, sia idoneo a favorire la mobilità interna ed esterna all’abitazione per le persone con disabilità gravi, ai sensi dell’articolo 3, comma 3, della legge n. 104/1992”

    Agevolazioni per barriere architettoniche e ascensori

    detrazioni montascale, scala di legno inaccessibile ai disabiliScale di legno come quella della foto non saranno più un problema per i disabili grazie allo sconto fiscale del 50%

    Le scale, come abbiamo visto, rappresentano per eccellenza il tipo di barriera architettonica più ostico per chi ha problemi di deambulazione ma sicuramente non l'unico nell'ambito di un'abitazione o di un condominio non progettato in un'ottica di disabilità. Porte troppo strette, gradini, mancanza di maniglioni o corrimano sono solo altri piccoli esempi di come la mobilità possa essere un problema per chi non può contare su gambe forti e robuste.

    Proprio per questo motivo la Finanziaria 2018 prevede detrazioni per l'eliminazione di ogni tipo di barriera architettonica per mezzo di ascensori e montacarichi.

    Vale comunque la pena attivare al più presto la procedura per accedere a questo sconto fiscale che, per la prima volta a distanza di anni, ha raggiunto la notevole cifra del 50%. Precedentemente, infatti, erano previste detrazioni per montascale ma solo fino al 36%.

    Sconto fiscale su poltrone elevatrici o servoscale: chi può accedervi

    scale impossibili per disabili, con lo sconto fiscale detrazioni per ascensoriSe installare una poltrona elevatrice è impossibile su scale curve come quelle della fotografia, sfrutta il bonus fiscale per realizzare un ascensore

    Benché la rimozione delle barriere architettoniche sia un tema molto sentito anche nel pubblico, purtroppo possono accedere a questo interessante sconto fiscale soltanto i privati.

    I cosiddetti enti locali - comuni, comunità montane o strutture scolastiche per fare qualche esempio - non possono usufruire delle agevolazioni in quanto non sono soggetti Irpef.

    C'è però una piccola eccezione: possono infatti formulare regolare richiesta le imprese o altri soggetti commerciali a patto che intervengano su immobili residenziali.

    L'elenco completo di chi ha diritto alle detrazioni per montascale

    • tutti coloro che sono assoggettati all’imposta sul reddito delle persone fisiche, residenti o meno nel territorio dello Stato
    • locatari e gli usufruttuari
    • soci di imprese e tutti coloro che sono titolari di diritti reali sugli immobili oggetto degli interventi

    Per chi è interessato, tuttavia, il consiglio è quello di accelerare la procedura in quanto la scadenza per le detrazioni su montascale e ascensori, salvo proroghe, lo ribadiamo ancora una volta, è fissata per il 31 dicembre 2018.

    Questo articolo ti è stato utile?

    Utenti che ritengono sia utile: 0

    Ristrutturare Casa
    Trova i migliori professionisti tra oltre 10'000 Imprese Italiane
    • Invia la richiesta gratuita

      Descrivi in pochi click tutti gli interventi di cui hai bisogno

    • Valuta Preventivi Reali

      Perfeziona la richiesta gratuitamente confrontandoti con i nostri Architetti

    • Scegli il professionista

      Concorda con le ditte come ricevere i preventivi, oppure fissa un sopralluogo gratuito!


    Ti potrebbe interessare anche

    Detrazioni fiscali risparmio energetico: tutto sull'Ecobonus 2018

    Quali sono le agevolazioni previste fino al 31 dicembre 2018 per chi realizza interventi finalizzati a ridurre i consumi di corrente? Tutti i dettagli sull'Ecobonus intervento per intervento con le relative scadenze

    Spostamento o sostituzione dei sanitari: prezzi, idee e consigli

    Dai modelli sospesi ai monoblocco: i suggerimenti e soluzioni innovative per guadagnare spazio in bagno trovando la giusta ubicazione per bidè e wc