pompe di caloreEsistono 4 tipi di pompe di calore: aria-aria, aria-acqua, acqua-acqua e geotermiche. Le prime sono le più economiche, le secondo sono ideali per case autonome, le terze promettono un grande risparmio ma a lungo termine.

La pompa di calore: funzionamento, prezzi e preventivi


Utenti che ritengono che questo articolo sia utile: 1Pubblicato il 26-03-2019 da La Redazione

Tabella dei contenuti

    Le pompa di calore rappresenta un bel vantaggio dal punto di vista energetico.

    Rispetto alla tradizionale caldaia, questo sistema innovativo consente infatti di:

    • abbattere le spese di manutenzione annua
    • risolvere il problema della produzione di monossido di carbonio
    • aumentare la sicurezza
    • spendere meno
    • godere in casa di un tipo di calore piacevole e costante
    • scaldare e rinfrescare casa con un solo impianto
    • incrementano il valore immobile

    Pompa di calore: guida alla scelta della tipologia

    pompe di calore esterne abitazioneLe pompe di calore aria-acqua si istallano all'esterno, sono le più facili da montare, estraggono il calore dall'aria ma non sono indicate in zone in cui gli inverni sono troppo rigidi.

    Il funzionamento della pompa di calore si può paragonare a quello di un frigorifero, ma il processo è inverso.

    Le pompe di calore, infatti, sfruttano una minima quantità di energia elettrica o di gas, riuscendo a produrre una quantità maggiore di energia termica.

    Tra i fattori da tenere in considerazione, per l'installazione di una pompa di calore, rientrano la temperatura della fonte di calore e lo spazio dove installare l'impianto che deve essere ampio.

    Il costo per l'installazione di una pompa di calore dipende dalla tecnologia per cui si opta e in commercio ne esistono principalmente 4:

    • pompa di calore aria-acqua: sono le più diffuse e facili da istallare, non sono indicate per luoghi molto freddi, vanno posizionate all'esterno.
    • pompa di calore aria-aria: le più efficienti sono alimentate all'80% da energia estratta dall'aria e al 20% da elettricità. Sono versatili e facili da installare. Leggi al proposito la nostra guida sul condizionatore inverter.
    • pompa di calore acqua-acqua: sfruttano l'energia delle acque di falda, sono molto efficienti e funzionali ma richiedono costose tubazioni per il raggiungimento delle acque.
    • pompa di calore geotermica: richiedono l'istallazione di tubi nel terreno, assieme alle pompe acqua-acqua sono il non plus ultra dell'efficienza energetica.

    Pompa di calore aria-acqua e aria-aria: prezzi e vantaggi

    Tipologia pompa di calore  prezzi
    Pompa di calore aria-aria  270-700 €
    Pompa di calore aria-acqua  300-900 €
    Pompa di calore acqua-acqua  800-1600 €
    Pompa di calore geotermica  800-1600 €

    Ora che abbiamo definito le tipologie esitenti, andiamo a parlare di prezzi.

    Per le pompe di calore aria-aria il prezzo può aggirarsi intorno ai 270 euro, sino ad arrivare ai 700 euro, per quelle ad aria-acqua il prezzo oscilla tra i 300 e i 900 euro.

    Le pompe di calore geotermiche e le pompe di calore acqua-acqua sono in assoluto le più dispendiose, il loro costo varia dai dagli 800 ai 1600 euro.

    Il costo delle pompe di calore ti scoraggia? Ecco perché conviene

    Capitolo di spesa Percentuale risparmio
    Bolletta del gas  Fino al 70%
    Bolletta della corrente  Variabile in base al tipo di impianto
    Costo di acquisto Fino al 65% sfruttando le detrazioni
    Installazione e lavori  Fino al 30% confrontando preventivi su Ristrutturazioni.com

    Spesso a scoraggiare chi sta per passare a questo nuovo sistema di climatizzazione non sono tanto i costi di acquisto quanto quelli di ristrutturazione e di adeguamento.

    Il non plus ultra del risparmio energetico si ottiene con superfici radianti molto estese come quelle del riscaldamento a pavimento.

    Pompa di calore per riscaldamento domestico: tutte le soluzioni possibili

    pompe di calore geotermiche schema funzionamentoLe pompe di calore geotermiche richiedono grossi lavori di realizzazione ma garantiscono un risparmio costante ed eterno: sono ideali soprattutto quando lo scopo è quello di scaldare un edificio con più abitazioni.

    La tipologia più economica, come abbiamo visto, è la pompa di calore aria/aria, ideale per gli appartamenti perché è in grado di scaldare e rinfrescare in poco tempo e, quindi, con una piccola spesa.

    È anche la più facile da installare in quanto ha un'unità esterna che cattura l'energia dell'ambiente per lavorare.

    Il secondo modello più diffuso è quello aria/acqua che ha il vantaggio non solo di climatizzare gli ambienti ma anche di produrre acqua calda sanitaria. Questa è in assoluto la scelta preferita da chi risiede in una casa indipendente.

    Il calore (o l'aria fresca) fuoriesce o attraverso il cosiddetto ventilconvettore che può essere applicato sia sul soffitto oppure a terra come un tradizionale termosifone oppure tramite un più moderno sistema radiante (a soffitto o a pavimento).

    Il terzo e quarto tipo sono indicati per edifici con più unità abitative.

    Pompa di calore per piscina

    L'ultima tipologia è quella delle pompe di calore geotermiche ovvero quelle che utilizzano il terreno e le falde acquifere come fonte di calore.

    Questo modello ha un'efficienza costante nel tempo e, proprio per questo motivo, è in forte ascesa.

    Si tratta inoltre della soluzione indicata per chi deve riscaldare grandi superfici oppure una piscina interrata.

    Pompa di calore per termosifoni

    La pompa di calore può essere distinta anche in monovalente e bivalente, nel primo caso si tratta dell'unica fonte di calore per tutto l'appartamento, nel secondo caso, l'impianto si andrà ad affiancare ad impianti di riscaldamento preesistenti.

    Chi rimette a nuovo un grezzo e confronta preventivi per ristrutturazioni chiavi in mano, in genere opta per la prima soluzione mentre la seconda eventualità si presenta il più delle volte per motivi di efficientamento energetico in fase di ristrutturazione.

    Casa grezza da rifinire da zero Casa da ristrutturare
    Pompa di calore monovalente: unica fonte di calore per tutto l'appartamento, richiede grandi lavori e per questo è adatta per chi costruisce ex novo o rifinisce un appartamento grezzo Pompa di calore bivalente: l'impianto andrà ad affiancare i riscaldamenti preesistenti

    Per una corretta installazione, onde evitare il verificarsi di eventuali problemi all'impianto dovuti ad un montaggio scorretto, è opportuno affidarsi ad un professionista.

    Proprio in ragione dell'eterogeneità dei modelli, un preventivo pompe di calore può variare molto in termini di prezzo e tempistiche di installazione.

    Ciò, naturalmente, dipende anche dalla grandezza dell'ambiente da riscaldare.

    Un restyling non solo strutturale ma anche energetico è comunque un tipo di intervento da prendere in considerazione.

    Sfruttando le detrazioni fiscali ristrutturazione 2019, inoltre, potresti risparmiare un bel po' sull'installazione della pompa di calore.

    Anche un investimento considerevole come quello delle pompe di calore geotermiche, inoltre, viene ammortizzato nell'arco di pochissimi anni.

    Questo articolo ti è stato utile?


    Ristrutturare Casa
    Trova i migliori professionisti tra oltre 10'000 Imprese Italiane
    • Invia la richiesta gratuita

      Descrivi in pochi click tutti gli interventi di cui hai bisogno

    • Valuta Preventivi Reali

      Perfeziona la richiesta gratuitamente confrontandoti con i nostri Architetti

    • Scegli il professionista

      Concorda con le ditte come ricevere i preventivi, oppure fissa un sopralluogo gratuito!

    Chiedi Preventivi Gratuiti

    Ti potrebbe interessare anche

    Arredare una casa piccola: 6 trucchi per risparmiare spazio

    Scopri come arredare una casa piccola. Dalla consolle alle pareti girevoli, dal divano letto a scomparsa ai mobili su misura: ecco sei idee originali per risparmiare spazio e rendere la tua minicasa un gioiello

    Vetrate scorrevoli: foto, consigli e prezzi modello per modello

    Dalle finestre panoramiche ai modelli saliscendi o a ghigliottina: tutto sul complesso mondo degli infissi a scomparsa per valorizzare la casa sfruttando al meglio la luce naturale

    Case in legno: ecco perché sono amiche del risparmio

    Quanto costa una casa in legno? Quanto dura e quali sono i vantaggi? Ecco una mini guida che ti aiuterà ad orientarti nel settore della bioedilizia

    Detrazioni Fiscali Cappotto Termico: così il risparmio sarà doppio

    Accedendo alle detrazioni fiscali per l'isolamento a cappotto e alle opportunità dell'Ecobonus è possibile ottenere un risparmio doppio: sui costi di realizzazione dell'intervento e in bolletta grazie a un migliore isolamento termico della casa

    Ecobonus Infissi e Serramenti: come accedere alle detrazioni

    Moltissime le opportunità per chi si appresta a sostituire porte e finestre: dall'Ecobonus Infissi agli incentivi per l'efficientamento energetico passando per la riduzione dell'Iva

    Infissi a taglio termico: cosa sono e come sceglierli

    Cosa vuol dire taglio termico? E perché queste speciali finestre favoriscono il risparmio energetico? Mini guida con prezzi e consigli per scegliere tra alluminio, pvc e legno

    Interior designer: perché questa figura è importante e come trovare i migliori

    Cerchi un professionista che sappia armonizzare spazi pieni e vuoti, coniugare estetica e funzionalità e rispettare il budget? Ecco la mini guida che fa al caso tuo!

    Legge Tupini: ecco quando si può comprare un locale con Iva al 10%

    Hai puntato un negozio o un'attività commerciale? Scopri se si tratta di un immobile acquistabile con le agevolazioni fiscali previste dalla legge n.408 del 2 luglio 1949

    Sisma bonus: che cos'è e come ottenerlo

    Sapevi che con questo tipo di detrazione potresti ottenere un notevole risparmio per la ristrutturazione ma anche per l'acquisto di nuovi immobili? Scopri come fare passo dopo passo