Ristrutturazione Negozio:
Preventivi e Agevolazioni su Ristrutturazioni.com

Scopri come rispettare tempi e budget durante la ristrutturazione di un negozio

La ristrutturazione del negozio è uno degli interventi più complessi in quanto richiede non solo accuratezza di esecuzione ma anche il rispetto dei tempi (in vista magari di un'apertura), del budget e delle normative per la sicurezza e salubrità nei pubblici esercizi o nei luoghi di lavoro. Oltre a questi tre paletti, già di per sé ostici da rispettare, è importante ottimizzare al meglio gli spazi affinché la merce esposta sia ben visibile. Uno degli errori più comuni, però, è quello di affidarsi direttamente alla prima impresa che si mostra disponibile con l'obiettivo di finire i lavori il più presto possibile, aprire e cominciare a guadagnare.


Quanto costa una ristrutturazione negozio?

Quando si affronta il restyling di un locale commerciale, come abbiamo visto, sono moltissimi i fattori da tenere in considerazione. Vivibilità, ampiezza e comodità per la gestione della merce hanno comunque la priorità. Un altro aspetto importante è il cosiddetto magazzino, una zona deposito in cui stipare in maniera ordinata articoli che, pur essendo in vendita, non vengono esposti. Pensiamo, per esempio, a scarpe di vari numeri o più pezzi della stessa borsa. Le tipologie di negozio, però, possono essere moltissime quindi anche le possibili ristrutturazioni possono differire notevolmente in termini di materiali, prezzi e tempistica.

Basti fare un solo esempio: le differenze che intercorrono tra un punto vendita di calzature o un alimentari, una farmacia oppure un'edicola. In tutti i casi le spese principali saranno sempre pavimenti, infissi, tinteggiatura e vetrine. Non che trasformare uno stabile non commerciale in un'attività sia impossibile, in molti casi il cambio di destinazione d'uso è una possibilità concreta, ma si tratterà sicuramente di un iter più lungo, complesso e talvolta costoso. La burocrazia, del resto, non tiene conto degli interessi economici del singolo, motivo per cui il risultato potrebbe essere in definitiva controproducente.

Quando si ha intenzione di aprire una nuova attività, il consiglio è quindi quello di puntare ad un locale in cui precedentemente si trovava un negozio simile e ristrutturarlo con piccoli adeguamenti. I costi medi per questo tipo di ristrutturazioni svariano da 250 a 850 euro/mq ma ad incidere, in positivo o in negativo, può essere il prezzo orario della manodopera, la scelta dei materiali e la necessità o meno di apportare modifiche strutturali. Confrontare almeno tre preventivi, come avviene con i professionisti di Ristruttuazione.com, dà la possibilità di individuare un prezzo medio in una determinata zona così da non incappare in eventuali fregature.


Attività commerciali: tutte le fasi della ristrutturazione

Quando si intraprende la ristrutturazione di un'attività commerciale è bene valutare prima tutte le fasi di un lavoro fatto a regola d'arte. Il rischio, infatti, è quello di sforare non soltanto il budget ma anche e soprattutto le scadenze. Come in ogni altra ristrutturazione, poi, gli imprevisti sono sempre in agguato quindi meglio essere oltremodo previdenti. Detto questo, le prime valutazioni da fare sono un'accurata valutazione dell'impianto elettrico e un'ispezione del sistema idraulico.

Quest'ultimo può essere fondamentale in alcuni tipi di attività ma talvolta risulta marginale e ridotto quasi essenzialmente ai servizi igienici. Parlando di costi, mettere mano al sistema elettrico, supponiamo in un ambiente di 80 metri quadrati, può costare oltre 3mila euro mentre l'impianto idraulico può anche superare i 5mila. Quest'ultimo, come detto, non in tutte le attività è fondamentale quindi, se non è in condizioni disastrose, è senz'altro una di quelle spese che si possono tagliare.

Una fase tutt'altro che trascurabile potrebbe essere quella dello smantellamento di attrezzature preesistenti il cui prezzo dipende dal tipo di installazioni e dall'ampiezza del locale. In fase di rifacimento del pavimento, poi, potrebbe essere utile utilizzare delle mattonelle antiscivolo il cui costo però è leggermente superiore rispetto ai materiali più commerciali e può raggiungere anche i 40 euro al metro quadrato. Altri fattori possono poi essere la creazione del soppalco, il rifacimento dell'intonaco, l'isolamento per prevenire eventuali infiltrazioni di umidità e la tinteggiatura. La ristrutturazione negozio, insomma, non è affatto un intervento da prendere sotto gamba. Confrontare più preventivi, avvalersi della consulenza di un professionista e richiedere un sopralluogo risulterà senz'altro utile per risparmiare tempo e denaro.

Ristrutturare Casa
Trova i migliori professionisti tra oltre 10'000 Imprese Italiane
  • Invia la richiesta gratuita

    Descrivi in pochi click tutti gli interventi di cui hai bisogno

  • Valuta Preventivi Reali

    Perfeziona la richiesta gratuitamente confrontandoti con i nostri Architetti

  • Scegli il professionista

    Concorda con le ditte come ricevere i preventivi, oppure fissa un sopralluogo gratuito!

News: ristrutturare casa nel modo migliore

Computo metrico estimativo: che cos'è e come si calcola

Guida alla compilazione del documento indispensabile per definire il costo di una costruzione oppure di una ristrutturazione edilizia. Dai dettagli tecnici ai software gratuiti: tutto quello che c'è da sapere

Detrazioni Montascale: mini guida per ottenere le agevolazioni fiscali

L'eliminazione di ogni tipo di barriera architettonica con ascensori, poltrone elevatrici e montacarichi dà diritto fino al 31 dicembre ad uno sconto fiscale del 50%. Scopri tutto ciò che c'è da sapere in termini di scadenze e clausole

Condizionatore inverter: che cos'è e come funziona

L'ondata di caldo sta mettendo a dura prova tutti, soprattutto chi non dispone di un adeguato impianto di climatizzazione in casa. Se sei tra questi non fare acquisti avventati, dettati dalla foga e dalla fretta di ricominciare a respirare: prendi un ventilatore e concediti 5 minuti per leggere i nostri consigli.