Ristrutturazione stanza:
costi e preventivi

Prezzi e consigli per ristrutturare la tua stanza preferita e migliorare la vivibilità della casa

Progettare la ristrutturazione di una stanza con attenzione consente di ottenere grandi benefici senza spendere una fortuna. La camera da letto così come la cameretta e lo studio sono infatti ambienti che, se ben concepiti, non richiedono una grande metratura. Riducendoli si possono quindi donare spazi preziosi al resto della casa. Al contrario se lo studio o la camera padronale per te rappresentano il luogo privilegiato del relax e dell'intimità, puoi sbizzarrirti a realizzare un ambiente dotato di ogni comfort. Chiedi un preventivo e scopri quanto costa ristrutturare una stanza.



Quanto costa una ristrutturazione stanza: camere da letto, cameretta e studio

Questo tipo di ristrutturazione, in genere, comprende tre casi specifici: la necessità di realizzare uno studio per determinate esigenze lavorative, l'esigenza di preparare una cameretta per l'arrivo di un bebè, oppure il desiderio di dare un volto nuovo alla camera padronale affinché risponda meglio alle abitudini di moglie e marito. C'è chi preferisce ridurre gli spazi donando ampiezza al resto dell'abitazione oppure chi, mantenendo invariata la metratura, decide di riorganizzare l'ambiente con la realizzazione, per esempio, di una cabina armadio o di un bagno di pertinenza.

Mentre per i servizi igienici i prezzi sono gli stessi che caratterizzano il bagno principale, vi sorprenderà scoprire che il costo per creare una cabina armadio in cartongesso non è altissimo ma si aggira tra i 50 e gli 80 euro al metro quadro. Il prezzo, naturalmente, salirà in base agli accessori. Anche il costo della ristrutturazione cameretta, in genere, è piuttosto contenuto. Questo perché il più delle volte si tratta soltanto di rifare l'intonaco e passare un paio di mani di vernice, magari di colori sgargianti oppure pastello a seconda dei gusti. Un'altra idea creativa è quella della carta da parati, si tratta di un dettaglio interessante in quanto la versione in TNT, solo per fare un esempio, è lavabile e consente di preservare i muri da eventuali scarabocchi. Il costo, peraltro, è irrisorio ovvero si aggira attorno agli otto euro al metro quadrato.

Bisognerà inoltre tenere in considerazione i costi per la posa (5-10 euro/mq) e per l'eventuale successiva rimozione (la rasatura costa circa 10 euro/mq). Fondamentale, in tutti e tre questi ambienti, è anche l'impianto di climatizzazione che, se mal funzionante, può incidere sulle ore di sonno e persino sulla salute dei grandi come dei piccini. Mentre per la cameretta solitamente sono questi gli interventi principali, lo studio può richiedere qualche lavoro strutturale aggiuntivo. Questo perché nel luogo in cui si lavora o si legge la luce è fondamentale per non affaticare gli occhi.

La mancanza di finestre oppure l'ubicazione delle stesse in posizione sfavorevole può infatti peggiorare notevolmente la qualità delle ore di lavoro persino pensando a un buon sistema di illuminazione artificiale. Il prezzo, anche in questo caso, dipende dalla grandezza dell'apertura da realizzare ma il costo medio, tra preventivi minimi da poche centinaia di euro e preventivi massimi da migliaia di euro, è di circa 2.500 euro.


Come ristrutturare una camera da letto

Oltre alla realizzazione della cabina armadio in cartongesso e di un bagno di pertinenza, un altro intervento sempre più richiesto quando si tratta di ristrutturare la camera da letto è la creazione della cosiddetta stanza guardaroba o walk in closet. La buona notizia è che questo ambiente può essere anche molto piccolo e senza aperture, l'importante è che sia ben strutturato e dotato di un buon impianto di illuminazione e climatizzazione. Lo scopo principale di questa stanza armadio è infatti quello di poter essere utilizzata come luogo in cui vestirsi.

È pertanto necessaria non solo una buona illuminazione per trovare velocemente ciò che si desidera ma anche una temperatura ottimale per non sudare d'estate o non morire di freddo d'inverno. La parola d'ordine, insomma, è il comfort. Possono bastare anche pochi metri quadrati per realizzare questa stanza ma, con una buona metratura a disposizione, si può pensare di realizzare anche un'isola centrale per gioielli, occhiali, foulard o cappelli.

In questi casi il costo principale potrebbe essere rappresentato dalle opere murarie specialmente se si decide di ubicare tale ambiente alle spalle della parete del letto (ma in questo caso si può ovviare al problema con un sistema di porte scorrevoli), in un angolo di una stanza molto ampia oppure in un locale tra il bagno e la camera padronale. In tutti e tre i casi, per recuperare spazio, bisognerà optare per una porta scorrevole il cui costo si aggira attorno ai 250 euro. Un'altra soluzione per risparmiare spazio è quella di posizionare il letto su un soppalco e utilizzare lo spazio sottostante per realizzare la cabina armadio. Un effetto, quest'ultimo, perseguibile sia tramite un soppalco telescopico che acquistando arredi specifici. La ristrutturazione stanza, insomma, non è un tipo di intervento molto costoso ma le soluzioni possibili sono talmente tante che vale la pena chiedere il consiglio di un esperto.

Ristrutturare Casa
Trova i migliori professionisti tra oltre 10'000 Imprese Italiane
  • Invia la richiesta gratuita

    Descrivi in pochi click tutti gli interventi di cui hai bisogno

  • Valuta Preventivi Reali

    Perfeziona la richiesta gratuitamente confrontandoti con i nostri Architetti

  • Scegli il professionista

    Concorda con le ditte come ricevere i preventivi, oppure fissa un sopralluogo gratuito!

News: ristrutturare casa nel modo migliore

Computo metrico estimativo: che cos'è e come si calcola

Guida alla compilazione del documento indispensabile per definire il costo di una costruzione oppure di una ristrutturazione edilizia. Dai dettagli tecnici ai software gratuiti: tutto quello che c'è da sapere

Infissi a taglio termico: cosa sono e come sceglierli

Cosa vuol dire taglio termico? E perché queste speciali finestre favoriscono il risparmio energetico? Mini guida con prezzi e consigli per scegliere tra alluminio, pvc e legno